Bella anche dopo l’estate

Viso e Decolleté, come rigenerare la pelle dopo il sole dell'estate. Articolo su Sette, inserto del Corriere della Sera, dedicato ai trattamenti offerti dalla clinica Sotherga come rimedio per la pelle stressata dal sole estivo.

13 Ottobre 2019

Pubblicato da: SOTHERGA

Tempo di lettura: 3 min

Viso e Decolleté, come rigenerare la pelle dopo il sole dell’estate.

Macchie solari, disidratazione, pelle invecchiata. Quel piccolo capitale di sole immagazzinato durante l’estate che regala un aspetto più sano, in autunno si trasforma in viso e décolleté con lesioni pigmentate. Secondo quanto riportato da Harper’s Bazaar UK, tra i millennial (quelli con meno di 35 anni) si sta diffondendo l’abitudine di sottoporsi da giovani al primo intervento di chirurgia estetica facciale: il mensile inglese riferisce che l’età media per la “prima volta” è di 37anni per le donne e 43 per gli uomini. E in autunno le richieste si impennano.

 

Proprio la crescita dell’interesse verso i trattamenti al viso ha portato alla messa a punto di tecniche all’avanguardia ma meno invasive. Marco Bartolucci, direttore sanitario e medico estetico presso la clinica Sotherga di Milano, parla di una “nuova generazione di strumenti efficaci e indolori, alcuni addirittura perfetti da provare pausa pranzo”. Il momento ideale per sperimentarli è il rientro dalle vacanze, “quando la pelle disidratata ha bisogno di un booster che possono essere personalizzabili”. Si va dal laser che elimina in una seduta le macchie alla pulizia del viso effettuata in maniera meccanica, l’Hydra Facial, metodologia arrivata dagli Stati Uniti dove è amata dalla dive. “Si tratta di tecniche che non prevedono tempi di recupero- spiega Bartolucci, autorizzato alla esecuzione di Ultherapy, lifting non invasivo a ultrasuoni microfocalizzati e Cellfina una nuova tecnologia contro la cellulite – e che hanno un costo di partenza di 180 euro.

Le macchie in una seduta.

Si chiama Q-Switched Iris ed è il laser più veloce esistente, in grado di rimuovere in una sola seduta le macchie da viso, braccia, mani, décolleté e dalle aree più esposto al fotodanneggiamento. Con una frequenza di 15 hertz, viene utilizzato anche per rimuovere i tatuaggi :se per una macchia è sufficiente una seduta, per i tattoo ne occorrono almeno 4.

La cura delle lesioni pigmentate riguarda maggiormente le donne, che si vestono più scollata e ritengono la pelle del décolleté un biglietto da visita importante: “ma anche gli uomini- dice Bartolucci- a 45 anni cominciano a chiedere la cancellazione delle macchie dal volto e dalle mani, perché invecchiano l’aspetto”. Differente il discorso per le cheratiti che vanno trattate – anche in questo caso basta una sola seduta – con un laser CO2 ablativo che funziona proprio come una gomma da cancellare.

La rivitalizzazione

Lidratare e rivitalizzare sono le parole d’ordine. “Le famose punturine devono essere intese non più come volumizzanti, ma come una biorivitalizzazione a bye di acido ialuronico c he restituisce alla pelle un aspetto più levigato e luminoso- dice Bartolucci – che è anche un’ottima base per altri trattamenti restituitivi doposole”.

Le routine consigliate sono quelle di non esporsi mai senza un SPF inferiore ai 30 e di non delegare tutto al doposole. “Il concetto di crema idratante va un po’ rivisto e anche chi beve 2 litri di acqua al giorno – cosa necessaria- può avere una pelle secca”.

Fraxel (con maschera)

Tra i metodi intramontabili di rinnovamento cutaneo c’è il Fraxel (laser frazionato non ablativo), “una procedura quasi da pausa pranzo che funzionando da ascensore della melanina, superficializza gradualmente la macchia fino alla sua scomparsa, permettendo. Persino di truccarsi subito dopo il trattamento. La novità legata al trattamento arriva da Los Angeles: sfruttando i mille buchino invisibili che il Fraxel genera si possono applicare delle maschere al collagene che penetrano con più facilità. Lo step successivo è Ultherapy, il primo lifting non chirurgico, adatto a collo e décolleté: una sola seduta senza anestesia stimola la formazione di nuovo collagene.

Rinnovarsi in tre mosse

1. La pulizia meccanica
Si chiama Hydra Facial ed è una pulizia meccanica: una tecnologia brevettata per detersione, estrazione e idratazione.

 

2. Il laser contro le macchie
Q -Switched Iris è il laser più veloce esistente in grado di rimuovere, grazie alla frequenza di 15 hertz, le macchie in una sola seduta.

 

3. Il lifting non chirurgico
Ultherapy è il primo lifting non chirurgico a ultrasuoni microfocalizzati: una sola seduta senza anestesia stimola nuovo collagene.

I nostri trattamenti

A proposito di cicatrici e lesioni della pelle:

SOnews

Rimani nel loop, iscriviti alla newsletter per non perderti le ultime sui trattamenti SOTHERGA

Questo sito usa Google Analytics per raccogliere dati sull'utilizzo, in modo da offrire un'esperienza utente sempre migliore. Cliccando su "accetto", permetti di abilitare il tracciamento delle tue interazioni su questo sito web. Potrai revocare il consenso in qualsiasi momento. Troverai l'impostazione dedicata nel pié di pagina di questo sito. Per saperne di più, leggi la nostra privacy e cookie policy