Bio-rivitalizzazione mon amour!

Idrata la pelle in profondità e migliora il tono

16 Agosto 2019

Pubblicato da: SOTHERGA

Tempo di lettura: 2 min

Che cosa è la biorivitalizzazione?

La biorivitalizzazione è una pratica medico-estetica che consiste nell’iniezione di sostanze isolate o combinate a livello del derma attraverso aghi sottilissimi per produrre un generale effetto ringiovanente e rivitalizzante senza aggiungere volume. Lo scopo è quello di idratare la cute in profondità al fine di migliorarne il tono e l’elasticità; inoltre, questo trattamento, è in grado di stimolare la rigenerazione del collagene e dell’elastina.

Come viene eseguito il trattamento?

Si tratta di una procedura iniettiva, che prevede l’utilizzo di aghi molto sottili e indolori. L’ingrediente chiave dei prodotti biorevitalizzanti è l’acido ialuronico. L’acido ialuronico, polimero naturale che attraverso la produzione di collagene e di tessuto connettivo aumenta la plasticità dei tessuti e di favorisce l’idratazione cutanea può essere usato singolarmente o in combinazione con altre sostanze (ad esempio vitamina C). La zona principalmente trattata è il volto, ma anche il collo e il décolleté. È un trattamento indolore che non richiede anestesia.

Quando è utile questo trattamento?

È un trattamento indicato per pelli dai 25-30 anni in su. È particolarmente indicata prima e/o dopo l’estate. Con l’esposizione solare, infatti, si causa quello che viene definito fotoinvecchiamento della pelle. La pelle perde elasticità, morbidezza, luminosità e risulta anche disidratata.

Che differenza c’è tra la biorivitalizzazione e il filler?

Il filler (dall’inglese to fill, riempire) è un trattamento riempitivo indicato per le rughe profonde o per volumizzare determinate arre del volto (es labbra). La biorivitalizzazione invece, agisce sulla microrugosità cutanea.

Quante sedute sono necessarie?

Il protocollo che utilizzo prevede un ciclo iniziale di 3-4 sedute ed un mantenimento di una seduta ogni circa 8 mesi.

Ha controindicazioni e/o effetti collaterali?

L’acido ialuronico iniettato è biocompatibile con il nostro organismo. Questo rende la biorivitalizzazione un trattamento altamente sicuro e ben tollerato. È controindicata nei soggetti con accertata o presunta allergia e, soprattutto in caso di malattie reumatologiche. Durante o dopo il trattamento si possono verificare delle piccole ecchimosi come conseguenza della rottura di alcuni capillari durante l’iniezione. L’idoneità al trattamento viene comunque decisa dal medico durante la visita e grazie ad un attenta anamnesi.

I nostri trattamenti

A proposito di cicatrici e lesioni della pelle:

SOnews

Rimani nel loop, iscriviti alla newsletter per non perderti le ultime sui trattamenti SOTHERGA

Questo sito usa Google Analytics per raccogliere dati sull'utilizzo, in modo da offrire un'esperienza utente sempre migliore. Cliccando su "accetto", permetti di abilitare il tracciamento delle tue interazioni su questo sito web. Potrai revocare il consenso in qualsiasi momento. Troverai l'impostazione dedicata nel pié di pagina di questo sito. Per saperne di più, leggi la nostra privacy e cookie policy