Come controllare i nei

Tenere i nei sotto controllo è fondamentale. Ecco le caratteristiche da osservare per riconoscere i nei a rischio.

02 Dicembre 2019

Pubblicato da: SOTHERGA

Tempo di lettura: 1 min

Quali sono i soggetti più a rischio?

Il tipo di pelle è determinante nello sviluppo del melanoma. Individui di pelle chiara sono molto più a rischio che quelli di pelle scura.

 

Quali sono i passi da seguire per tenere sotto controllo i nei?

  • A come ASIMMETRIA: dividendo a metà il neo dovremmo ottenere due parti perfettamente sovrapponibili. L’asimmetria è uno dei potenziali indicatori di anomalie.
  •  B come BORDI: i bordi devono essere regolari. Bordi frastagliati possono significare che il neo si sta trasformando.
  • C come COLORE il colore dovrebbe essere uniforme, senza aree chiare che sia alternano ad aree scure.
  • D come DIMENSIONI: le dimensioni potrebbero essere attorno ai 6 millimetri di diametro.
  • E come EVOLUZIONE: quando un neo sta evolvendo, cambiando dimensioni, forma, colore, elevazione o altra caratteristica, o qualsiasi nuovo sintomo come sanguinamento, prurito o crosta, è importante consultare subito un dermatologo.

 

La cosa più importante per evitare che il neo, degeneri in un melanoma, è la PREVENZIONE. Il modo più semplice ed immediato per la diagnosi dei tumori della pelle è la MAPPATURA dei nei.

 

Presso SOTHERGA è possibile effettuare controlli e mappature nei con professionisti altamente qualificati.

I nostri trattamenti

A proposito di prevenzione:

SOnews

Rimani nel loop, iscriviti alla newsletter per non perderti le ultime sui trattamenti SOTHERGA

Questo sito usa Google Analytics per raccogliere dati sull'utilizzo, in modo da offrire un'esperienza utente sempre migliore. Cliccando su "accetto", permetti di abilitare il tracciamento delle tue interazioni su questo sito web. Potrai revocare il consenso in qualsiasi momento. Troverai l'impostazione dedicata nel pié di pagina di questo sito. Per saperne di più, leggi la nostra privacy e cookie policy