Due soluzioni per un problema imbarazzante

Per iperidrosi si intende la sudorazione eccessiva di diverse parti del corpo quali mani, piedi e ascelle in particolare. Questo problema può causare difficoltà nella vita di tutti i giorni ma eliminarlo è davvero semplice!

14 Dicembre 2020

Pubblicato da: Redazione Sotherga

Tempo di lettura: 2 min

Le cause dell’iperidrosi

 

Con iperidrosi si intende la sudorazione eccessiva localizzata nelle aree ascellari, palmari e della pianta del piede. Le cause più frequenti sono patologie della tiroide, disfunzioni ormonali, obesità e anche fattori psicologici. L’iperidrosi colpisce sia uomini che donne ed è spesso invalidante perché causa spesso imbarazzo e difficoltà nelle relazioni sociali.

 

Contrastare l’iperidrosi con la tossina botulinica.

 

La tossina botulinica si rivela particolarmente efficace anche per il trattamento dell’iperidrosi. La tossina botulinica infatti blocca gli impulsi nervosi delle ghiandole che inducono alla sudorazione. Durante la seduta viene iniettata sotto cura in corrispondenza della zona da trattare, del palmo delle mani, della pianta dei piedi o direttamente sotto le ascelle. Si tratta di micro iniezioni che bloccano il funzionamento delle ghiandole sudoripare riducendo drasticamente la quantità di sudore prodotta dall’organismo. Queste iniezioni sono scarsamente dolorose, si tratta di un trattamento ambulatoriale con poche controindicazioni da evitare in caso di specifiche allergie al botulino e durante la gravidanza o l’allattamento. I primi risultati sono apprezzabili dopo 2 o 3 giorni dal trattamento. Il trattamento va ripetuto dopo un anno in caso di iperidrosi su mani e piedi, mentre va ripetuto ogni 6 mesi per liperidrosi ascellare.

 

Eliminare il problema delliperidrosi con la radiofrequenza.

 

Oggi esistono tecnologie non invasive che permettono di avere risultati similari a quelli ottenuti con la tossina botulinica, come la radiofrequenza, un trattamento a cui la medicina estetica fa sempre più ricorso per diverse finalità. La radiofrequenza, senza l’utilizzo di aghi e quindi in maniera completamente indolore, riesce ad agire  anche sulle ghiandole che producono il sudore, grazie alla sua tecnologia esclusiva che riscalda la parta e dà origine a una una rotazione delle molecole di acqua contenute nelle ghiandole. La radiofrequenza per il trattamento dell’iperidrosi è rapido ed efficace ed è totalmente non invasivo. È possibile tornare subito alle normali attività quotidiane e i risultati sono immediati: per ottenere i risultati desiderati con la radiofrequenza occorrono circa 3 sedute.

 

Li confrontiamo per te:

 

Tossina Botulinica

Numero sedute: 1

Tempi di recupero: veloci

Tipologia: minimamente invasivo

 

Radiofrequenza

Numero sedute: 3

Tempi di recupero: zero

Tipologia: non invasivo

 

Vieni in SOTHERGA: i nostri medici estetici ti aspettano per aiutarti a scegliere il trattamento più adatto a te per eliminare il problema dell’iperidrosi!

I nostri trattamenti

Iperidrosi

#SOdry

Una selezione dei trattamenti che troverai in SOTHERGA per la risoluzione del problema dell’iperidrosi nelle diverse zone del corpo.

A proposito di iperidrosi:

SOnews

Rimani nel loop, iscriviti alla newsletter per non perderti le ultime sui trattamenti SOTHERGA

Questo sito usa Google Analytics per raccogliere dati sull'utilizzo, in modo da offrire un'esperienza utente sempre migliore. Cliccando su "accetto", permetti di abilitare il tracciamento delle tue interazioni su questo sito web. Potrai revocare il consenso in qualsiasi momento. Troverai l'impostazione dedicata nel pié di pagina di questo sito. Per saperne di più, leggi la nostra privacy e cookie policy