Harper’s Bazaar adora il nostro protocollo HY-FHY

Cos'è il trattamento HY-FHY per curare la pelle e perché sta diventando sempre più richiesto.

31 Ottobre 2020

Pubblicato da: Harper's Bazaar

Tempo di lettura: 2 min

Chi l’ha detto che la medicina estetica non può essere creativa? Lo ha dimostrato il Dottor Marco Bertolucci, della clinica Sotherga di Milano, che si è inventato un nuovo protocollo di bellezza chiamato HY- FHY, una novità nel settore che mescola tecnologia e innovazione medica, per correggere le imperfezioni e i danni della pelle causati dal tempo. Ma cos’è il HY-FHY, e quali sono le proprietà benefiche che apporta alla pelle? Noi di Harper’s Bazaar lo abbiamo appositamente provato per potervelo raccontare e descriverne tutti i suoi benefici.

CHE COS’È HY-FHY?

“È un percorso non invasivo, articolato in tre step, che permette di rigenerare in maniera profonda la pelle. Perfetto da essere eseguito dopo l’estate, perché riesce a correggere i danni causati dal sole: disidratazione e macchie prima di tutto”, racconta il dottor Bartolucci a Bazaar. Prima di iniziare, si fotografa il viso con uno strumento chiamato Observ, una speciale macchina fotografica che, attraverso l’utilizzo di diversi tipi di luce, permette di vedere le condizioni della pelle, inclusi gli strati sottostanti “invisibili” e la sua texture. Questo aiuta a metterne in evidenza le diverse problematiche, in modo da poter procedere poi con un trattamento personalizzato.

1 STEP: HYDRADERMABRASION

Si inizia con una pulizia profonda della pelle. Ma dimenticatevi la classica pulizia del viso dell’estetista, anche questa viene fatta in versione hi-tech, con un macchinario chiamato Hydrafacial, che rimuove in maniera profonda le cellule morte, senza danneggiare gli strati superficiali del viso, e quindi evitando tutte le microlesioni che spesso la classica spremitura dei punti neri può causare. Durante il trattamento la pelle viene detersa e idratata con un mix di sostanze, tra cui acido salicilico, in modo che sia più morbida, così che la pulizia, fatta con una sorta di tubicino che aspira le impurità, sia più facile e veloce. Perfetto anche per le pelli più delicate, visto che è possibile regolare la pressione di aspirazione.

2 STEP: IL LASER FRAXEL

“Il Fraxel è un laser frazionato che, come dice la parola stessa, colpisce solo una frazione della pelle, senza danneggiare il tessuto circostante. Passato sul viso e corpo stimola i tessuti profondi a ripararsi naturalmente”, racconta il medico estetico, che aggiunge: “Dopo questo trattamento, le cicatrici da acne sono meno visibili, le rughe si distendono, le macchie di melanina sono attenuate o cancellate a seconda dei casi”. Il trattamento con il laser dura poco, non è doloroso, ma i più ansiosi sono preparati ad affrontarlo con una crema anestetica, che viene applicata mezz’ora prima sul viso. Dopo il trattamento la pelle è leggermente arrosata e calda, come se si fosse preso tanto sole, ma la sensazione scopare dopo poche ore.

 

LEGGI L’ARTICOLO SU HARPER’S BAZAAR

A proposito di il mondo sotherga:

SOnews

Rimani nel loop, iscriviti alla newsletter per non perderti le ultime sui trattamenti SOTHERGA

Questo sito usa Google Analytics per raccogliere dati sull'utilizzo, in modo da offrire un'esperienza utente sempre migliore. Cliccando su "accetto", permetti di abilitare il tracciamento delle tue interazioni su questo sito web. Potrai revocare il consenso in qualsiasi momento. Troverai l'impostazione dedicata nel pié di pagina di questo sito. Per saperne di più, leggi la nostra privacy e cookie policy