Pistola per mesoterapia: c’est fantastique!

Una soluzione estetica in grado di conciliare tre richieste attualissime: una maggiore precisione, un’efficacia provata…e molto meno dolore!

26 Ottobre 2020

Pubblicato da: Redazione SOTHERGA

Tempo di lettura: 2 min

La mesoterapia da anni una delle soluzioni più cercate quando si tratta di risolvere problemi relativi alla medicina estetica, come ad esempio cellulite, ringiovanimento del volto, adiposità distrettuali, insufficienza venosa e linfatica.

 

In SOTHERGA questa terapia viene praticata attraverso la pistola U225 studiata appositamente per agire al livello del mesoderma, ovvero lo strato medio-profondo del derma, da cui la mesoterapia prende il nome, ma con una precisione mai vista prima. La pistola per mesoterapia infatti penetra nel derma fino a un massimo di 12mm di profondità, agendo in maniera radicale su tutte le patologie che riguardano i tessuti più superficiali.

 

Pistola per mesoterapia

 

Una piccola parentesi sulla storia di questo strumento: quando nei primi anni 2000 la medicina estetica ha iniziato a trasformarsi in un vero e proprio fenomeno di massa e a raggiungere anche il grande pubblico, hanno fatto la loro comparsa sul mercato delle abitudini di fruizione dei trattamenti fino ad allora sconosciute. Tuttavia, la strumentazione disponibile allepoca nel mercato degli iniettori automatici lasciava ancora a desiderare, rappresentando una barriera sia per i dottori che per i pazienti. Una barriera che oggi è stata ampiamente superata dagli altissimi livelli raggiunti dalla tecnologia delle pistole per mesoterapia.

 

Il termine tecnico per definire le pistole per mesoterapia, e quindi anche l’innovativa U225, è mesoiniettore. Si tratta di uno strumento che oggi ha raggiunto un livello di evoluzione a dir poco incredibile e che dà la possibilità di scegliere anche fino a 16 possibili frequenze di iniezione. Il mesoiniettore agisce sul derma arrivando a una frequenza di iniezione che può raggiungere i 500 colpi al minuto, oltre a dare la possibilità di decidere la profondità di rilascio del farmaco, fino a un massimo di 12 mm di profondità sottocutanea

 

La vera novità in campo di mesoiniettori è proprio quella di offrire unazione ripetuta, attraverso la quale viene indotto uno stimolo bio-meccanico di fibre elastiche e neo-collagenesi di tipo III. Combinate con cocktail biostimolanti introdotti attraverso i micro-aghi, possono dare risultati davvero stupefacenti sui trattamenti estetici con meno dolore e più precisione! 

I nostri trattamenti

A proposito di rughe e perdita di elasticità:

SOnews

Rimani nel loop, iscriviti alla newsletter per non perderti le ultime sui trattamenti SOTHERGA

Questo sito usa Google Analytics per raccogliere dati sull'utilizzo, in modo da offrire un'esperienza utente sempre migliore. Cliccando su "accetto", permetti di abilitare il tracciamento delle tue interazioni su questo sito web. Potrai revocare il consenso in qualsiasi momento. Troverai l'impostazione dedicata nel pié di pagina di questo sito. Per saperne di più, leggi la nostra privacy e cookie policy