Ritenzione idrica

Le buone abitudini e il giusto stile di vita per prevenirla e i trattamenti vincenti per mandarla via.

23 Aprile 2021

Pubblicato da: Redazione Sotherga

Tempo di lettura: 2 min

Cos’è la ritenzione idrica 

 

Quando si parla di ritenzione idrica, si intende un disturbo che interessa in prevalenza le donne, ma non esclude del tutto il genere maschile. La ritenzione idrica è la tendenza del nostro organismo di trattenere i liquidi, liquidi che poi vanno a depositarsi tra le cellule. Questo accumulo di liquidi causa un gonfiore detto edema. Perchè succede? La ritenzione idrica  è legata a uno squilibrio del sistema venoso e dei vasi linfatici che non riescono ad espellere liquidi e tossine.

 

Come sapere se soffro di ritenzione idrica?

 

C’è un test semplicissimo che puoi fare anche a casa per sapere se soffri di ritenzione idrica. Premi il polpastrello del pollice sulla parte anteriore della coscia. Fatto?Se l’impronta resta visibile anche quando hai tolto il dito probabilmente soffri di ritenzione. Ci sono naturalmente anche test diagnostici che possono individuare in maniera oggettiva la presenza di ritenzione idrica, come un esame delle urine. I sintomi più frequenti sono gambe gonfie e pesantezza causata dagli edemi.  La pelle della zona interessata appare con delle fossette e più lucida. La ritenzione idrica non va sottovalutata, nei casi più gravi può portare malesseri e patologie anche gravi.

 

Le zone più colpite da ritenzione

 

Solitamente le zone più colpite da accumulo di liquidi sono gli arti inferiori. L’addome, già interessato da accumulo di adipe, le cosce, le caviglie e anche i piedi. I liquidi stagnanti tendono ad accumularsi aggiornamento nella parte inferiore del nostro corpo.

 

Uno stile di vita sano

 

La ritenzione idrica può avere cause molto diverse. Può essere dovuta a delle patologie del fegato, all’ipertensione o a dei disturbi del metabolismo. Nella maggior parte dei casi è però legata a uno stile di vita non sano. Come una dieta non equilibrata e un’alimentazione ricca di sale e di caffeina, poco movimento e zero attività fisica o anche l’utilizzo di alcuni medicinali come il cortisone. Adottare un’alimentazione sana e ben bilanciata, ridurre il consumo di alcol e caffè e un po’ di movimento ogni giorno può migliorare la circolazione linfatica e ridurre la ritenzione idrica. Il team multidisciplinare in SOTHERGA contando sul supporto di nutrizionisti e diet coaching può aiutarti concretamente a migliorare la tua nutrizione e quindi aiutarti a combattere la ritenzione idrica, anche da questo punto di vista.

 

I trattamenti più adatti se soffri di ritenzione idrica 

 

In  SOTHERGA il nostro team di medici estetici ti aspetta per una consulenza e un’attenta analisi del problema fondamentale per individuare il percorso di trattamenti più indicato ad  ogni singola esigenza. contro la ritenzione idrica, la cellulite e il grasso localizzato è ad esempio spesso impiegata la Carbossiterapia, il trattamento medico che si effettua iniettando anidride carbonica gassosa nel derma o nel tessuto sottocutaneo. È possibile abbinare alla Carbossiterapia anche trattamenti che agiscono sulle lassità cutanee come Accent UltraSpeed, la radiofrequenza che usa il calore della radiofrequenza per rimodellare in maniera efficace le diverse zone del corpo o SOshape il manipolo in grado di scolpire, tonificare e definire le zone trattate. 

 

I nostri trattamenti

Cellulite

#SOsmooth

I trattamenti più all’avanguardia che utilizziamo in SOTHERGA per eliminare gli inestetismi più diffusi della cellulite ad ogni stadio.

A proposito di cellulite:

SOnews

Rimani nel loop, iscriviti alla newsletter per non perderti le ultime sui trattamenti SOTHERGA

Questo sito usa Google Analytics per raccogliere dati sull'utilizzo, in modo da offrire un'esperienza utente sempre migliore. Cliccando su "accetto", permetti di abilitare il tracciamento delle tue interazioni su questo sito web. Potrai revocare il consenso in qualsiasi momento. Troverai l'impostazione dedicata nel pié di pagina di questo sito. Per saperne di più, leggi la nostra privacy e cookie policy