Stirare le rughe? Oggi puoi.

Arriva Viscoderm Hydrobooster: la rivoluzione è hydro-stretching!

08 Giugno 2021

Pubblicato da: Redazione Sotherga

Tempo di lettura: 3 min

La ricerca si sa è in continua evoluzione e sa sempre come stupirci. Oggi lo fa con un trattamento davvero innovativo, VISCODERM Hydrobooster, capace di stirare le rughe in modo naturale per ridonare ai tratti freschezza, giovinezza e bellezza.

“Si tratta di un acido ialuronico innovativo- spiega la dottoressa Valentina Finotti, chirurgo plastico, – studiato specificatamente per correggere le rughe sottili e quelle del movimento  della regione periorale (quello che definiamo codice a barre, attorno alle labbra) e del terzo superiore del viso ( rughe della fronte, glabella e zampe di gallina) oltre che i segni sulle guance.Viscoderm Hydrobooster rappresenta un’evoluzione tecnologica importante nel panorama degli iniettabili anti-invecchiamento, le rughe dinamiche infatti, sono zone anatomiche notoriamente difficili da trattare con i filler classici e fino ad oggi,  l’unica (o quasi) arma a disposizione del medico estetico, era rappresentata dalla tossina botulinica”.

VISCODERM Hydrobooster è un trattamento iniettabile di ultima generazione, destinato ad imporsi tra le più amate soluzioni anti aging, capace di agire contro le rughe sottili e quelle del movimento. Un prodotto con  acido ialuronico, a basso grado di reticolazione, semi-cross-linkato, che si colloca a metà strada tra un biorivitalizzante ed un filler. 

La sua particolarità consiste proprio nella capacità di stirare le rughe…non riempie, ma piuttosto stretcha! Può essere considerato un valido sostituto del botox, e in alcuni casi è adatto come trattamento integrativo dopo il botox, perché offre un risultato ancora più naturale e rapido assicurando al viso luminosità e vitalità.

Un effetto che ci piace definireHydrostretching”, rende l’idea no? La pelle diventa tesa, compatta, idratata…come rigenerata e la potenza anti age è subito evidente.

 “Viscoderm Hidrobooster – prosegue Valentina Finotti- si inserisce ed interpreta in maniera elettiva i nuovi trend in medicina estetica per disegnare nuove filosofie e rivoluzioni anche culturali  che oggi puntano a prevenire l’invecchiamento, con naturalezza in maniera non  trasformativa. In materia di aging non si può bloccare l’invecchiamento, ma si può accompagnare la persona tenendo conto dell’età, dello stile e della fase della vita, senza alienazioni o aberrazioni. Una medicina estetica evoluta può e deve intervenire su un inestetismo,  valorizzando i punti di forza  di un viso o di un corpo, senza stravolgere l’unicità di ogni persona”.

Viscoderm Hydrobooster visto da vicino: come funziona?

L’ acido ialuronico di Viscoderm Hydrobooster agisce sulla pelle con azione biorivitalizzante, apporta una maggiore idratazione e al tempo stesso stimola in maniera naturale la produzione di collagene ed elastina. Inoltre esercita un’azione meccanica di distensione delle rughe fini e sottili (effetto hydrostretching).

Come si inietta Viscoderm Hydrobooster nella pelle?

“Un concept molto importante quando si parla di Viscoderm Hydrobooster è quello di “elasticità” questa è l’innovazione– chiarisce la dott.ssa Finotti.

Il prodotto si inietta con un ago piccolissimo, davvero molto sottile, poco più che un capello. Vengono fatte numerose microiniezioni su fronte, guance, zampe di gallina e codice a barre. Per ridurre il fastidio delle iniezioni può anche usare usata un po’ di crema anestetica. Una seduta in media dura tra i 30 e i 45 minuti.

Il protocollo prevede 2 sedute da effettuare a distanza di 60 giorni l’una dall’altra, da ripetersi due volte l’anno.

A chi è adatto Viscoderm Hydrobooster?

Questo trattamento è indicato per tutte le età dai 35 ai 70 anni, in caso di rughe sottili o di espressione.

Dopo la seduta è possibile riprendere immediatamente le proprie attività. Successivamente il viso può essere interessato da microematomi o da lieve rossore, fenomeni del tutto normali che si risolvono spontaneamente nel giro di qualche ora.

I nostri trattamenti

A proposito di rughe e perdita di elasticità:

SOnews

Rimani nel loop, iscriviti alla newsletter per non perderti le ultime sui trattamenti SOTHERGA

Questo sito usa Google Analytics per raccogliere dati sull'utilizzo, in modo da offrire un'esperienza utente sempre migliore. Cliccando su "accetto", permetti di abilitare il tracciamento delle tue interazioni su questo sito web. Potrai revocare il consenso in qualsiasi momento. Troverai l'impostazione dedicata nel pié di pagina di questo sito. Per saperne di più, leggi la nostra privacy e cookie policy