Uno sguardo al “G-Point Lift”

che cosa è il G-point lift

Una nuova tecnica definita G Point Life per il trattamento della palpebra inferiore con acido ialuronico.

11 Gennaio 2021

Pubblicato da: Redazione Sotherga

Tempo di lettura: 2 min

Questo nuovo approccio per il trattamento con filler degli inestetismi della palpebra inferiore nasce dalla combinazione dei principi della chirurgia della palpebra inferiore con le tecniche di iniezione di filler, ideato da Francesco P. Bernardini e Gabriela Casabona e pubblicato nella letteratura internazionale

Studi scientifici hanno dimostrato che l’area perioculare è al centro dell’interesse estetico del viso.

 

I primi segni di invecchiamento vengono percepiti proprio intorno agli occhi e l’80% dei pazienti tra i 45 ed i 50 anni richiede come primo trattamento il ringiovanimento, la ‘beautificazione’ dello sguardo.

 

Occhiaia costituzionali:

 

Oltre ai segni dell’invecchiamento, statici e dinamici, esistono difetti costituzionali che penalizzano lo sguardo e che possono essere presenti anche in giovane età. Tali difetti sono normalmente descritti dai pazienti come ‘borse’, ‘occhiaia’, ‘cerchi scuri ’ spesso in combinazione variabile.

 

Applicando ai filler i concetti derivati dalla nostra attività chirurgia, abbiamo sviluppato una tecnica d’iniezione specifica per la regione infra-orbitaria per ottenere un “risultato chirurgico” con una tecnica non-invasiva, correggendo i vuoti, ‘eliminando’ le borse e supportando la palpebra e migliorando anche la qualità della pelle.

 

La combinazione delle tecniche dedicate alla chirurgia della palpebra inferiore applicata al trattamento con filler ha permesso di riconoscere uno specifico punto  anatomico, definito’Punto G’ estetico, come il punto ideale su cui concentrare l’attenzione per modellare la regione infraorbitaria, correggendo i principali difetti che affliggono questa delicata area e riducendo al minimo il rischio di complicanze.

 

Perché è così utile il punto G estetico?

 

Il punto G è un punto specifico (comune alla chirurgia e alla medicina estetica) di massimo effetto lifting, utilizzato sia nell’approccio chirurgico alla palpebra inferiore sia nel trattamento con filler. Un’iniezione nel “Punto G” è particolarmente efficace perché permette di ottenere risultati “chirurgici” utilizzando un approccio non invasivo.

I nostri trattamenti

A proposito di chirurgia estetica:

SOnews

Rimani nel loop, iscriviti alla newsletter per non perderti le ultime sui trattamenti SOTHERGA

Questo sito usa Google Analytics per raccogliere dati sull'utilizzo, in modo da offrire un'esperienza utente sempre migliore. Cliccando su "accetto", permetti di abilitare il tracciamento delle tue interazioni su questo sito web. Potrai revocare il consenso in qualsiasi momento. Troverai l'impostazione dedicata nel pié di pagina di questo sito. Per saperne di più, leggi la nostra privacy e cookie policy